Il futuro di Lancia ed i profeti di sventura

Avatar utente
Elettriko
Messaggi: 21983
Iscritto il: 10 gen 2010, 17:45
Località: Calci (PI)
Contatta:

Il futuro di Lancia ed i profeti di sventura

Messaggio da leggere da Elettriko »

Era l'ottobre 2012 quando l'allora A.D. di Fiat Sergio Marchionne fece l'annuncio che fece imbufalire il popolo Lancista :
"Dobbiamo essere onesti: la Lancia ha un appeal limitato fuori dall’Italia. Dobbiamo smettere di illuderci di poter ricreare l’immagine storica di Lancia. Dobbiamo proteggere la Ypsilon, che ha un ruolo significativo in Italia ma che è la sola economicamente sostenibile. Il marchio Lancia verrà ridotto o eliminato".
Fine della storia, per "il maglioncino" non c'erano i presupposti per mantenere in vita il marchio. Da un paio d'anni erano uscite di scena Thesis e Phedra, pochi mesi dopo toccherà alla Musa chiudere la propria carriera senza essere sostituita.
Nel 2013, dopo solo un anno dalla presentazione, uscirà dai listini la "Flavia", e nel 2014 toccherà la medesima sorte a Delta, "Thema" e Voyager.
Si concretizzava così il piano di Marchionne, a listino rimaneva la sola Ypsilon e solo per il mercato italiano, senza nessun progetto futuro a nome Lancia.
Inutili le proteste degli appassionati, le petizioni ed i tanti articoli pubblicati che chiedevano al gruppo di ripensarci.
Poi all'improvviso la svolta.
Marchionne lascia questa valle di lacrime, sostituito da Mike Manley che poco tempo dopo fa intravedere qualche speranza per Lancia, che dopo la fusione PSA-FCA diventa sempre più forte, fino all'annuncio di gennaio 2021: viene annunciato che nel posizionamento dei marchi, nella classe "Luxury" vengono poste sullo stesso livello Alfa Romeo, DS e Lancia.
Ed è a questo punto che sul web si scatenano i profeti di sventura, che dopo aver gridato al vento per anni la fine del marchio con invettive contro Marchionne , Agnelli, Elkann e soci, rei di aver ucciso la Lancia, ora tuonano contro un piano di rilancio a parer loro troppo francese...
Una Lancia con pianale francese , che orrore, meglio la morte !!!
A costoro dico che io, da semplice appassionato non talebano, dico che se da questa unione usciranno belle auto non mi interessa se saranno su di un pianale o se monteranno un motore francese, lo preferisco alla sorte che aveva pianificato Marchionne.
Ho sempre considerato la Citroen come la Lancia d'oltralpe, e chissà che da questa unione non possano uscire nuovi capolavori...
Sarà il mercato a deciderlo, non le Cassandre.
Lancia Lybra SW 1.9 Jtd LX 2004 - Lancia Ypsilon 1.2 8v 2006
Immagine
www.elettriko.altervista.org
SilvanoMaiolatesi
Messaggi: 1353
Iscritto il: 12 set 2016, 00:01

Re: Il futuro di Lancia ed i profeti di sventura

Messaggio da leggere da SilvanoMaiolatesi »

Non c'era bisogno di "ricreare l'immagine storica di Lancia", quella ce l'aveva già ed in abbondanza, c'era solo bisogno di metterci i soldi per creare nuovi modelli all'altezza del marchio e siccome la prima cosa che doveva fare Marchionne era il risanamento del bilancio disastrato della Fiat e ristorare gli azionisti (quelli sì!), non poteva fare altro che le nozze coi fichi secchi di cui fu vero maestro. La Merkel (avercela avuta noi!) lo capì subito e quando Marchionne si precipitò in Germania per comprare la Opel, lo rispedì a casa con le pive nel sacco. Infatti ora l'Opel in mani francesi sta andando bene con nuovi modelli interessanti e tutte le fabbriche tedesche operative. E che dire della DS, un marchio creato dal nulla (o quasi), quello sì senza un'immagine storica se non quella dello "squalo", eppure i francesi ci stanno credendo e buttando un sacco di soldi, sfornando nuovi modelli in continuazione, compresa la DS9 uscita in questi giorni di cui parlo in altro post.
Roberto Firenze
Messaggi: 12010
Iscritto il: 21 dic 2008, 18:33

Re: Il futuro di Lancia ed i profeti di sventura

Messaggio da leggere da Roberto Firenze »

Italo, una disamina oggettiva, certo te lo dice un vecchio Lancista di terza generazione che ha imparato a guidare sulle gambe del papà con il volante della 2000 coupè in mano ma che ora guida piacevolmente una Lancia con telaio Citroen e motore Peugeot....
Saluti - Roberto
SilvanoMaiolatesi
Messaggi: 1353
Iscritto il: 12 set 2016, 00:01

Re: Il futuro di Lancia ed i profeti di sventura

Messaggio da leggere da SilvanoMaiolatesi »

Solo auspici e chiacchiere da bar (oggi ci manca anche quello!) o qualcosa di vero? Chissà....
https://www.money.it/Lancia-gamma-simil ... -in-futuro
alfista1975
Messaggi: 897
Iscritto il: 24 gen 2009, 19:32

Re: Il futuro di Lancia ed i profeti di sventura

Messaggio da leggere da alfista1975 »

Diciamo che la parte alta della gamma Alfa vive del mercato nordamericano, quindi vedo più difficile sviluppare Lancia Stelvio, Lancia Giulia e ancora peggio ammiraglie E o E-SUV : queste manco si sa se arriveranno un giorno su Alfa.

Sulla parte intermedia/Compatta della gamma invece mi sembra logico che le gamme Lancia e Alfa si assomiglino : prima fra tutte, Lancia Delta / Alfa Giulietta nuove ispirate (e si spera non copiate) sull'ultima Peugeot 308 / DS4. Per le C-SUV già più complicato dato che il Tonale arriva infine tra qualche mese su base SUSW allargato specifica e federalizzata (norme USA). Fra l'altro a Pomigliano faranno pure la Dodge Hornet cugina del Tonale. Un Lancia C-SUV molto più vicino al futuro 3008 o alla DS4 SUV (da non confondere con quello strano crossover DS4 appena lanciato) invece ci starebbe.

Sulla parte bassa della gamma, ci sarà un B SUV sia Lancia che Alfa (nome in codice Kid …) ma spero proprio non una Ypsilon Alfa.

Quindi riassumo :
- nuova Ypsilon(208)
- nuova Musa B-SUV (DS3crossback/2008) con cugino Alfa Kid/Junior
- nuova Delta C (308) con cugina Alfa Giulietta
- nuova Lancia C-SUV (3008/futura DS4 SUV) non imparentata con Alfa Tonale
- Giulia e Stelvio Alfa restyling fine 2021 e poi nuovi modelli 2024 (per altro la Giulia sarà sostituita da una coupé 5p tipo A5 sportback per capirci). Se segmento D Lancia ci fosse, parente di nuova C5/futura 508 ma rischio che sia prodotto in Cina con motorizzazioni ibride con termico ridicolo 1.6
- segmento E Alfa incerto e per altro focalizzato su E-SUV, secondo me ancora peggio per Lancia tranne se clonato su DS9 che farà numeri limitatissimi essendo prodotta in Cina su base 508 a passo allungato per cinesi con autisti. Visti poi i numeri che sia PSA che FCA fanno in Cina e i conflitti commerciali sempre più violenti con la Cina, non ci scommetterei un centesimo
Rispondi

Torna a “Argomenti generali sulla Lancia”