Resinflex questo sconosciuto.

Gallery
PG
Site Admin
Messaggi: 3138
Iscritto il: 02 gen 2009, 18:28

Resinflex questo sconosciuto.

Messaggio da PG » 13 nov 2011, 14:49

Recentemente ho letto su di una rivista che gli interni della B24 spyder erano in resinflex e non in pelle. Incuriosito da questa affermazione ho condotto una piccola ricerca.
Resinflex è il nome di una ditta torinese fondata nel 1947 e molto nota negli anni '50 per la produzione di tessuti in finta pelle per arredamenti ed interni. I più famosi architetti italiani la adoperarono per foderare poltrone e sedie, Carlo Mollino e Giò Ponti per esempio, ma fu usata anche per i sedili dei treni, delle navi da crociera e dei motoscafi Riva, per gli hotel, gli uffici e gli ospedali grazie alla sue caratteristiche di facile pulizia, di resistenza ai raggi UV e di durata.
Probabilmente l'autore dell'articolo ha associato il nome della ditta a quello del prodotto, lo stesso errore che si fa oggi con l'Alcantara, ma la Resinflex ha una vasta gamma di rivestimenti. La base è comunque il PVC, presente circa al 90%, il rimanente è a seconda dell'effetto finale che si vuol dare poliestere, polycotton o polyammide.
Partendo dal presupposto che in ogni affermazione ci può essere del vero e non essendo supportato dai manuali tecnici, ho interpellato l'azienda nella speranza di una risposta.

appietta57
Messaggi: 687
Iscritto il: 21 mar 2009, 22:43

Re: Resinflex questo sconosciuto.

Messaggio da appietta57 » 14 nov 2011, 10:53

Ciao PG,
sono riuscito a trovare un fornitore, diverso dai soliti ma specializzato, che ha la finta pelle della stessa grana utilizzata sull'Aurelia B20 nel solo colore nocciola.
Potrebbe produrre anche quella in blu scuro ma occorrerebbe consociarsi per dividere il rotolo.
Da diversi sellai consultati a Torino mi è stato detto che loro per le Lancia anni '50 usano la fintapelle blu del'Alfa Romeo che è diversa ma viene ugualmente omologata ASI !!!

Grz Ciao

PG
Site Admin
Messaggi: 3138
Iscritto il: 02 gen 2009, 18:28

Re: Resinflex questo sconosciuto.

Messaggio da PG » 14 nov 2011, 14:03

Siamo un pò OT, ma grazie lo stesso. Se vuoi inviarmi in PM l'indirizzo te ne sarei grato. Per quanto riguarda "l'omologazione ASI" stendo un velo pietoso...

PG
Site Admin
Messaggi: 3138
Iscritto il: 02 gen 2009, 18:28

Re: Resinflex questo sconosciuto.

Messaggio da PG » 16 feb 2012, 23:48

Dopo intense ricerche ho ricevuto un campione originale del materiale.
La ditta Resinflex di Torino lo ha riconosciuto e mi hanno confermato che producono la stessa finta pelle di allora.
Il problema della grana si pone in ogni caso perchè i rulli originali col tempo si sono consumati e sono stati reincisi, quindi la finta pelle odierna non sarà mai identica al campione originale. Anche il substrato di tessuto di poliestere sul quale il PVC viene spalmato è diverso, quello del 1955 che era molto rigido e fine non si usa più. Il substrato moderno è però molto morbido e si presta ad essere cucito direttamente on-site. Dopo aver confrontato molti campioni di varie ditte questa è la finta pelle più simile all'originale e non ci dovrebbero essere problemi di omologazione. Il materiale è adatto per la B24 modello 1955 e per la B24 modello 1956/57/58, nonchè per la B20. Non ci sono tutti i colori, solo i principali. La cosa che mi ha colpito è che la ditta commercializza questo materiale per il settore nautico e non per quello automobilistico perchè fino ad oggi nessun distributore o restauratore ha mai fatto un ordine!

Comunque sono rimasto d'accordo con il responsabile vendite che gli utenti del forum possono fare una richiesta direttamente alla ditta, ordinandone minimo 5 metri. Per avere un contatto con la ditta inviatemi un PM.

MAIMONE
Messaggi: 2904
Iscritto il: 25 apr 2011, 16:34

Re: Resinflex questo sconosciuto.

Messaggio da MAIMONE » 20 feb 2012, 11:55

Carissimi Ho rifatto i dadi cromati per la fulvia HF mi accingo a far rifare gommini freni pompa Dunlop da 19. 18. e forse da 21 ma ancora si trovano in commercio, sarei interessato allo sky panna per la fulvia coupe' penso che 10 metri altezza 1,40 possano bastare caro pierluigi fatemi sapere.Maimone.

sillo
Messaggi: 198
Iscritto il: 16 ott 2009, 19:22

Re: Resinflex questo sconosciuto.

Messaggio da sillo » 20 feb 2012, 14:47

Dopo le indicazioni di PG su questa azienda ho visitato il sito ed ho preso contatto con l'Azienda, ho acquistato il prodotto arredoflex per rifare i sedili di una giulietta spider.
Sono molto gentili ho acquistato 10 metri per tenere un poco di scorta, Il colore rosso è perfetto, cambia leggermente la grana, come citato in un post precedente, ma la lucentezza e la "mano" sono identici alla similpelle originale.
Fornitore da consigliare prezzo Ok.
Sillo

PG
Site Admin
Messaggi: 3138
Iscritto il: 02 gen 2009, 18:28

Re: Resinflex questo sconosciuto.

Messaggio da PG » 20 feb 2012, 19:17

Sono contento che tu ti sia trovato bene.

Vorrei ringraziare Francesco Gandolfi, che mi inserito "il tarlo" per iniziare la ricerca, appietta57 che mi ha comunicato l'esistenza della ditta e Fabrizio Rossi che mi ha gentilmente fornito un campione originale del materiale.

A scanso di equivoci, colgo l'occasione per ricordare che non ho nessun tipo di contatto, nè provvigione, con l'azienda in questione. Li ringrazio invece della pazienza che hanno avuto con me e per aver accettato la proposta di vendere direttamente agli utenti del forum.
Per non fare torto a nessuno, comunicherò i contatti in PM solo su richiesta.

achille de stasio
Messaggi: 24
Iscritto il: 26 apr 2009, 16:41

Re: Resinflex questo sconosciuto.

Messaggio da achille de stasio » 09 mar 2013, 15:07

posso avere anch'io l'indirizzo del fornitor? Grazie
ach

PG
Site Admin
Messaggi: 3138
Iscritto il: 02 gen 2009, 18:28

Re: Resinflex questo sconosciuto.

Messaggio da PG » 09 mar 2013, 18:03

Hai un PM.

PG
Site Admin
Messaggi: 3138
Iscritto il: 02 gen 2009, 18:28

Re: Resinflex questo sconosciuto.

Messaggio da PG » 26 apr 2014, 16:04

Vorrei rinfrescare questo thread perchè ieri, al salone Autoclassica di Milano, ho incontrato un amico che esponeva una B24S del 1955 con gli interni originali in resinflex. Dalla foto si può notare la grana del rivestimento. Vorrei precisare che anche gli interni delle porte ed il bordo del cruscotto sono dello stesso materiale. Come Stefano Bricarelli fece notare su un numero della rivista da lui diretta, Motor Italia, questo materiale fu impiegato perchè considerato innovativo e quindi corrispondente alla filosofia costruttiva della Lancia. Poichè il suo prezzo attuale non è per nulla proibitivo, non capisco perchè nessun restauratore lo adoperi, posto che ne siano a conoscenza e visti i prezzi raggiunti dalle B24 spider alle aste, sarebbe bene che si adeguassero invece di usare della pelle qualunque.
Allegati
retro sedili.jpg
retro sedili.jpg (204.93 KiB) Visto 181 volte
sedili.jpg
sedili.jpg (199.23 KiB) Visto 181 volte

Rispondi

Torna a “Aurelia, D20/D23/D24/D50”