Aurelia B20 gt il sogno irrealizzabile

Gallery
Rispondi
Antonio Viotto
Messaggi: 14
Iscritto il: 24 nov 2014, 18:35

Aurelia B20 gt il sogno irrealizzabile

Messaggio da Antonio Viotto » 04 mar 2015, 19:59

L’Aurelia B20 gt : il sogno mai realizzato!
Da tempo papà ne parlava con ammirazione , da quando la vide la prima volta alla Prealpina di Milano , per la linea slanciata, lo stile, le finiture , il carattere femminile discreto da gran signora, in contrasto con quello più maschile e spigoloso dell’Alfa Romeo.
Nella Primavera del 1959 il gran passo, con la visita alla Lancia di Genova per la sospirata decisione. All’entrata la vidi anch’io, in piena luce , posizione centrale da prima donna : Il puro stile italiano, la linea rastremata e seducente, gli interni lussuosi con selleria in panno di lana , il cambio al volante. Fu amore a prima vista.
Il Dr. Ghiara ci raccontò la storia dell’Aurelia : fu creata da Vittorio Jano, in base alle esperienze con l’Alfa 8c2900B : motore anteriore, 6 cilindri a V di 60 gradi, ideato e brevettato da Francesco De Virgilio . Il gruppo frizione, cambio e differenziale disposto al retrotreno : Il corpo filante, attraente, scolpito dalle sapienti mani del maestro Pinin della carrozzeria Farina di Torino, da vera gran turismo.
Ma il prezzo ?? Ecco le dolenti note : Lit. 2.864.000 ,+ messa in strada, allora comunque eccessivo. Costretti pertanto a ripiegare sulla berlina di classe inferiore , l’ Appia III serie, 4. Cil. 1.090 c.c, a quattro posti , dal prezzo più abbordabile. Il colore : Oro Longchamp , autoradio Condor e ruote a fascia bianca.
L’Aurelia B20 restò il sogno, bellissimo, l’amore irraggiungibile !!
Caratteristiche tecniche dell’Aurelia B20 gt VI serie:
o motore: anteriore , cilindrata 2.451,31 cm³ , 6 cilindri a V di 60° brevettato; potenza 118 HP/SAE a 5.000 giri ; un asse a camme centrale, valvole in testa; carburatore, Weber 40DCL5.
o coppia massima : kgm 17,5 a 3.500 giri/minuto
o carrozzeria: coupé 2 porte, 2 posti (più 2 “di fortuna”), scocca portante, sospensioni anteriori a ruote indipendenti, sospensioni posteriori a ruote semi-indipendenti sistema De Dion ; peso Kg. 1.310 a secco.
o trasmissione : trazione sulle ruote posteriori; frizione, cambio a 4 rapporti + retromarcia e differenziale disposti al retrotreno.
o freni: tamburo a doppi ceppi flottanti : i posteriori disposti entro bordo;
o dimensioni e peso: passo cm 265, lunghezza cm 437, larghezza cm 155, peso in ordine di marcia, rifornita, Kg 1310 circa;
o velocità max: Km/h 180
Quando potrò apprezzare di nuovo le sue grazie?? Toccarne le fiancate , assaporare l'atmosfera delle Lancia in panno di lana ??? La dolce musica del 6 Cilindri ??Chissà....Antonio.
Allegati
aureliab20ax.jpg
aureliab20ax.jpg (109.12 KiB) Visto 129 volte
aureliab20_33.png
aureliab20_33.png (209.15 KiB) Visto 128 volte
emailappia.jpg
emailappia.jpg (81.14 KiB) Visto 128 volte
aureliab20964.png
aureliab20964.png (211.29 KiB) Visto 128 volte
lancia_aurelia_b20_1958.jpg
lancia_aurelia_b20_1958.jpg (29.78 KiB) Visto 128 volte

bialbero
Messaggi: 645
Iscritto il: 19 mag 2009, 21:31

Re: Aurelia B20 gt il sogno irrealizzabile

Messaggio da bialbero » 05 mar 2015, 23:00

.............la fotografia d'epoca è uno splendido amarcord, qualcosa mi dice che fosse proprio l'Appia di tuo papà: l'auto esiste ancora? che fine ha fatto? un caro saluto da Genova

Antonio Viotto
Messaggi: 14
Iscritto il: 24 nov 2014, 18:35

Re: Aurelia B20 gt il sogno irrealizzabile

Messaggio da Antonio Viotto » 07 mar 2015, 17:26

SI: è proprio l'Appia di mio papà. Dopo vari anni fu ceduta alla Lancia di Genova in permuta di una Fulvia : e poi un'altra Fulvia GT e l'ultima del 1970. Che nostalgia di Genova !!!
Ricambio i saluti Antonio

MAIMONE
Messaggi: 2896
Iscritto il: 25 apr 2011, 16:34

Re: Aurelia B20 gt il sogno irrealizzabile

Messaggio da MAIMONE » 29 feb 2016, 10:44

Sto' percorrendo lo stesso vostro viale quello della Nostalgia , ma e' cosi bello che nel percorrerlo ogni tanto incontro delle splendite realta. Maimone.

mar mar
Messaggi: 18
Iscritto il: 02 feb 2016, 17:45

Re: Aurelia B20 gt il sogno irrealizzabile

Messaggio da mar mar » 20 apr 2016, 15:34

Anche io stò percorrendo lo stesso vostro viale, in più quello della stupidagine, sopratutto perche ho posseduto l'Aurelia B21, l'ho venduta perchè aveva bisogno di un notevole restauro e data la mia prima inesperienza mi hanno spaventato......... la realtà è che si poteva tranquillamente restaurare, mi rimane il viale della nostalgia.

lorenzo marzona
Messaggi: 156
Iscritto il: 01 mar 2011, 18:04

Re: Aurelia B20 gt il sogno irrealizzabile

Messaggio da lorenzo marzona » 10 mar 2017, 18:49

Pensa che equivalgono a circa € 40.000,00 di oggi!

MAIMONE
Messaggi: 2896
Iscritto il: 25 apr 2011, 16:34

Re: Aurelia B20 gt il sogno irrealizzabile

Messaggio da MAIMONE » 10 mar 2017, 23:14

Comunque queste valutazioni per vetture del 1956 sono assurde poiche' nella migliore delle vetture viste il 10 % del peso della vettura era di stucco e ruggine. Conviene una Lamborghini una Bmw o una Mercedes anche una AlfaRomeo il valore giusto e'al massimo un usato intorno ai 30~40mila per una aurelia B20gt. Infondo e' pezzo di ferro ed alluminio mica e' oro ed argento.Quando la provero' vi diro' che valore aggiunto si puo' dare ma penso che se la Fulvia si puo' ancora usare a Roma con l'Aurelia ma dove ci vai devi uscire con la scorta dei Corazzieri ed allora che senso ha la compera , comunque quando la provo vi faro' sapere. maimone

MAIMONE
Messaggi: 2896
Iscritto il: 25 apr 2011, 16:34

Re: Aurelia B20 gt il sogno irrealizzabile

Messaggio da MAIMONE » 12 mar 2017, 23:36

Prima di circolarci deve essere iscritta ASI per garantirsi del valore per le assicurazioni. Poi devi controllare i freni, poi fare la revisione biennale con i nuovi regolamenti, ma se non puoi utilizzarle che ci fai alle esposizioni ci vai col carrelloBah! Boh! maimone.

MAIMONE
Messaggi: 2896
Iscritto il: 25 apr 2011, 16:34

Re: Aurelia B20 gt il sogno irrealizzabile

Messaggio da MAIMONE » 04 nov 2017, 22:41

Comunque farci un viaggio tipo Roma Milano deve essere bellissimo sarei curioso, mi ricordo ancora Roma Castiglioncello sulla vecchia Aurelia strada con la B10 di mio padre che lancia fantastica l'aurelia per la famiglia era il top negli anni 60.

Rispondi

Torna a “Aurelia, D20/D23/D24/D50”