Corretta procedura di avviamento

Meccanica-Imp.El.
Carrozzeria-Interni
Mercatino
Gallery

Moderatore: Francesca

anitalancia
Messaggi: 4
Iscritto il: 20 set 2015, 10:59

Corretta procedura di avviamento

Messaggio da anitalancia »

Salve, ho una Rallye 1.3 S del '69. Senza scomodare riti apotropaici voodoo e quant'altro, vorrei sapere la procedura corretta di accensione dall'inserimento della chiave alla partenza. Io agisco così (correggetemi se sbaglio):

CLIMA ATTUALE (procedura intesa dopo almeno un giorno di fermo)

1. Inserisco e giro la chiave di due scatti: accensione spia rossa della dinamo.
2. Tiro la leva dell'arricchitore al massimo.
3. Premo la frizione.
4. Premo la chiave.

Al primo colpo si mette in moto dopo pochi secondi, ma muore poco dopo aver rilasciato la chiave.
Perché al primo colpo tendenzialmente non resta in moto?

5. Dopo 5 secondi faccio un altro tentativo e la seconda volta rimane in moto.
6. Poco dopo vado ad agire sulla leva dell'arricchitore chiudendo leggermente l'aria a seconda di quanto il motore lo richieda (ad orecchia).
7. Dopo alcuni minuti (1-2) spingo a fondo la leva dell'arricchitore (togliendo l'aria) e do dei colpetti sull'acceleratore.
8. Stacco la frizione, al contempo accelero e parto.
bialbero
Messaggi: 645
Iscritto il: 19 mag 2009, 21:31

Re: Corretta procedura di avviamento

Messaggio da bialbero »

credo sia normale, devi sonciderare che se l'auto è ferma da almeno un giorno i carburatori e relativi tubi iniziano a scaricarsi. Al primo colpo il motore parte con la benzina residua in vaschetta, ma il livello di quest'ultima per un istante scende e la pompa, che è meccanica, a tubi semivuoti ha ovviamente un po' di ritardo nell'andare a ripristinare il livello e la portata corretti.
acca effe
Messaggi: 3257
Iscritto il: 09 feb 2011, 06:55

Re: Corretta procedura di avviamento

Messaggio da acca effe »

Io avrei qualche obiezione sul punto 7: Meglio escludere lo starter il prima possibile ed eviterei i colpetti sull'acceleratore. Lo starter,anche parzialmente inserito, invia nei cilindri carburante in eccesso, così come i colpetti di acceleratore,per via delle pompette di ripresa. Meglio,secondo me, far girare il motore a un regime di minimo sostenuto,intorno ai 1500 giri, a regime costante per un paio di minuti,per dar modo al motore di essere lubrificato in tutti i suoi punti. Successivamente partirei senza far superare al motore un regime di 2500/2800 giri,fino al raggiungimento della normale temperatura di esercizio.
Daniele Lancia Beta
Messaggi: 412
Iscritto il: 22 dic 2008, 10:03

Re: Corretta procedura di avviamento

Messaggio da Daniele Lancia Beta »

io trovo benefico dare un paio di colpetti di gas prima di avviarla in quanto una spruzzata di benzina da parte delle pompe di ripresa, aiuta (mi sembra) a tenere in vita il motore qualche istante in più, prima del fatidico spegnimento, permettendo alla pompa benzina di tirare benzina verso i carburatori, qualche attimo in piu.
acca effe
Messaggi: 3257
Iscritto il: 09 feb 2011, 06:55

Re: Corretta procedura di avviamento

Messaggio da acca effe »

Avevo già scritto qualcosa al riguardo, non ricordo se in questo o altro forum. Comunque ripeto: La soluzione ideale è quella di installare una pompetta in gomma, di quelle che vengono usate per adescare i carburatori dei motori fuoribordo. Bastano poche pompate, per riempire le vaschette dei carburatori ed avere un avviamento, anche dopo settimane di fermo, come se il motore avesse girato mezz'ora prima. Queste pompette, affidabilissime, si installano con mezz'ora di lavoro e costano una decina di euro, al massimo. Con le vaschette di entrambi i carburatori piene, si evitano partenze zoppicanti, a causa della pompa AC, che riempie prima la vaschetta di un carburatore, per passare successivamente a riempire l'altro. Io ho montato queste pompette nelle mie due Fulvia e mi ringraziano batterie, motorini di avviamento, candele non più imbrattate e, perchè no, cilindri e fasce elastiche di pistone, non sottoposti a lavaggi creati dall'uso delle pompette di ripresa, il cui getto di benzina, contribuisce ad eliminare il velo d' olio presente anche dopo diverso tempo, in queste componenti.
gpg952
Messaggi: 933
Iscritto il: 21 apr 2014, 21:46

Re: Corretta procedura di avviamento

Messaggio da gpg952 »

Bravo "accaeffe"... così si fa e niente colpetti di acceleratore ma regime costante senza starter, da togliere subito dopo l'avviamento.
Gioful73
Messaggi: 201
Iscritto il: 15 gen 2014, 18:06

Re: Corretta procedura di avviamento

Messaggio da Gioful73 »

Il mio starter non resta inserito ... la levetta rientra automaticamente se non la trattengo con la mano (serie 2 del 1973).
E' normale o può essere stata fatta una modifica dal precedente proprietario ?
FULVIA COUPE' 1.3 S - 1973 - BLU LANCIA
acca effe
Messaggi: 3257
Iscritto il: 09 feb 2011, 06:55

Re: Corretta procedura di avviamento

Messaggio da acca effe »

Che io ricordi,anche nella seconda serie,il sistema era lo stesso della prima: Starter da rimettere in posizione manualmente.
bialbero
Messaggi: 645
Iscritto il: 19 mag 2009, 21:31

Re: Corretta procedura di avviamento

Messaggio da bialbero »

Se non ricordo male la levetta ha sul suo asse un dadino o una vite che può essere regolata, con una rondella che di fatto si comporta come una frizione. Se si è allentato, la levetta rimane libea nella corsa e viene riportata indietro dalla molla del meccanismo di starter del carburatore
gcarenini
Messaggi: 1385
Iscritto il: 18 gen 2011, 12:21

Re: Corretta procedura di avviamento

Messaggio da gcarenini »

Ciao Roberto,

ricordi bene, vedi tavola allegata.

Ciao

Giovanni
Allegati
tav 18-catalogo parti di ricambio lancia fulvia ii serie.jpg
tav 18-catalogo parti di ricambio lancia fulvia ii serie.jpg (200.59 KiB) Visto 224 volte
Rispondi

Torna a “Fulvia”