Lancia Appia 3 serie 1959 in arrivo, indicazioni su restauro

Gallery

Moderatore: Andrea Nistri

Rispondi
Simonone_2
Messaggi: 8
Iscritto il: 02 gen 2019, 12:23

Lancia Appia 3 serie 1959 in arrivo, indicazioni su restauro

Messaggio da Simonone_2 » 24 dic 2019, 00:24

Buongiorno a tutti,

sono già presente nel forum, in quanto possessore anche di una Fulvia Coupè.

La Appia mi ha sempre stuzzicato per vari motivi: dettagli meccanici di tutto rispetto come l'assale anteriore Lancia, la struttura a scocca portante, il V stretto.
In più ero attratto da dettagli che fanno molto anni 50 e che non ho mai potuto sperimentare con le mie classiche più recenti, come il sedile a panca, il cambio al volante, le portiere ad armadio, i 4 freni a tamburo.

La mia preferita sarebbe stata una 1 o 2 serie, magari con guida a destra, ma questi modelli hanno raggiunto prezzi un po' troppo alti.
Bazzicando su internet ho trovato una 3 serie del 1959, a posto di meccanica ma con carrozzeria e interni da riprendere. Il muso affilato è un po' troppo "moderno" per quello che cercavo, ma almeno si tratta comunque di un esemplare degli anni 50 (anche se per poco, è stato immatricolato a metà novembre 1959).

Con calma mi dedicherò al ripristino, e intanto sparo alcune domande:

Che schemi di colore/materiali erano previsti per le Appia 3 serie? Sul libro di Nada Editore dedicato ad Ardea e Appia ho trovato le informazioni solo per le prime 2 serie.
- La mia ha un interno in cattive condizioni, in skai blu cielo (seduta e base degli schienali) e bianco (fianchetti e sommità di schienali e seduta). Sospetto che sia stato rifatto, ma mi piacerebbe tanto tenere questo schema di colori, perchè sta proprio bene con la carrozzeria bianca. posso ripristinarlo con gli stessi materiali, o devo optare per il panno? E in tal caso, che colori erano previsti con la carrozzeria bianca?
- Il motore è sano e gira bene, ma ho notato una vaporizzazione di acqua centrifuga all'altezza (credo) della pompa dell'acqua. In pratica c'è una perdita che viene "vaporizzata" dalla ventola tangenzialmente all'albero a camme. Per mia esperienza alcune perdite di olio su veicoli inutilizzati si attenuano quando il motore viene usato un po' più spesso. Una perdita di questo tipo è comune sulle appia? Può essere sanata con un po' di uso, o devo prevedere una revisione della pompa?
- Sul mio esemplare ho notato che i fori per ancorare il crick sono passanti verso l'abitacolo. Nel tempo attraverso i fori è di sicuro entrata dell'acqua in abitacolo, che ha creato una fioritura della lamiera intorno ai fori stessi, da entrambi i lati. Della foto dell'epoca in mio possesso, non riesco a capire se questi fori erano coperti da appositi tappini cromati, o se era semplicemente previsto che i fori del crick fossero completamente aperti.
- Paraurti e rostri presentano diversi danni da parcheggio: ammaccature o vere e proprie crepe. Io non ho mai avuto a che fare con danni di questo tipo su paraurti cromati. Si possono, ribattere e saldare e ricromare per ripristinarli in maniera dignitosa? Oppure vanno sostituiti?

Grazie a tutti per le eventuali risposte

Andrea Nistri
Messaggi: 528
Iscritto il: 07 gen 2009, 14:46

Re: Lancia Appia 3 serie 1959 in arrivo, indicazioni su restauro

Messaggio da Andrea Nistri » 24 dic 2019, 12:09

Ciao, complimenti per L'Appia, auto sempre bella (io ho una seconda serie). Lascio agli esperti del ramo fornire consigli sugli abbinamenti degli interni. I colori originali sono forse reperibili togliendo i sedili e cercando tracce del vecchio rivestimento.
Temo che ci sia un problemino con la pompa dell'acqua ma senza dare un'occhiata e' difficile dirlo. Potrebbe essere il premistoppa che non tiene bene, ci sono segni di tracce di olio nel radiatore?
I fori per il crick sono di norma chiusi da due specie di "tappi" cromati.
I paraurti dovrebbero essere di acciaio inox e quindi ripararli non e' facile.
Buon Natale
Andrea
Andrea N.

Simonone_2
Messaggi: 8
Iscritto il: 02 gen 2019, 12:23

Re: Lancia Appia 3 serie 1959 in arrivo, indicazioni su restauro

Messaggio da Simonone_2 » 26 dic 2019, 09:46

Grazie per le risposte.
Guardando un po’ di foto in giro, può darsi che la tappezzeria rovinata sia costituita solo da dei coprisedili.
Al momento non ho ancora la macchina sottomano, e non ho pensato di guardare sotto: ero di fretta e preso dall’eccitazione, quindi ho quasi “comprato ad occhi chiusi” come mi succede quasi sempre quando arricchisco la mia piccola collezione.
Lo skai infatti copre anche le cerniere dei sedili, che invece a quanto vedo sono di solito in vista con i loro bottoni cromati.
Quello che mi lascia perplesso è che lo skai azzurro copre anche i passaruota posteriori nella zona del divano, e le portiere.
Le portiere hanno le tasche con una cornice cromata e un disegno diverso da quelli che ho visto finora nelle foto in giro. Quindi mi domando se non sia stato fatto un lavoro esteso, con finiture “di fantasia” o se si sono alternati diversi disegni dei pannelli porta.

Inizieró a cercare i tappini dei fori crick, e sicuramente la pompa acqua sará il primo controllo che farò.
L’olio era sano, e il motore si è avviato al primo colpo, senza problemi.

Ora sto anche cercando il manuale di uso e manutenzione, ma per la terza serie non trovo nulla per il 1959: solo 1960.
Sapete se nel 1959 la macchina veniva venduta come anno-modello 1960?

Altra domanda: c’è qualche possibilità di montare le cinture di sicurezza anteriori, anche a soli 2 punti?

Rispondi

Torna a “Appia”