Rubinetto acqua riscaldamento appia 2 serie

Gallery

Moderatore: Andrea Nistri

Andrea Nistri
Messaggi: 524
Iscritto il: 07 gen 2009, 14:46

Re: Rubinetto acqua riscaldamento appia 2 serie

Messaggio da Andrea Nistri » 17 gen 2018, 09:20

Solo una piccola precisazione: 1. nelle auto moderne di solito i manicotti sono fatti in composti siliconici. 2. Ho visto io stesso vari motori Lancia con crepe da gelo a causa di insufficiente protezione con il liquido refrigerante. 3. Riviste britanniche di auto d'epoca raccomandano l'uso di liquido refrigerante blu. Ciao, Andrea
Andrea N.

gcarenini
Messaggi: 1269
Iscritto il: 18 gen 2011, 12:21

Re: Rubinetto acqua riscaldamento appia 2 serie

Messaggio da gcarenini » 17 gen 2018, 16:38

Ciao Andrea,

condivido in parte quanto hai scritto però:

1 considera che la gran parte dei manicotti moderni, visto che la gomma siliconica è fragile, sono multistrato con la parte interna in EPDM. Altri sono solo in silicone telato ed altri solo in EPDM telato come lo erano un tempo, la gomma di 50 anni or sono, ovviamente, non ha le stesse prestazioni della moderna EPDM. Neppure i moderni antigelo hanno la medesima formula e tantomeno i carburanti...
2 anch'io ho visto basamenti crepati, non solo Lancia, infatti ho scritto che uso la quantità minima indispensabile, non che uso acqua pura.
3 Il liquido blu è quello a base glicolica e va sostituito spesso. Anch'io lo uso su alcune delle mie auto.

Un caro saluto

Giovanni

Elvio Secondini
Messaggi: 36
Iscritto il: 10 nov 2015, 11:26

Re: Rubinetto acqua riscaldamento appia 2 serie

Messaggio da Elvio Secondini » 28 gen 2018, 22:40

Grazie a tutti per i vari consigli ricevuti.
Comunque preciso che sono riuscito a sostituire, la relativa guarnizione del rubinetto, senza doverlo smontare dalla testata.
Quindi in questo modo, non ho rischiato eventuali rotture.
Riguardo al liquido del radiatore, al momento ho inserito quello rosso, perché leggendo le specifiche del prodotto, escludeva qualsiasi controindicazioni per qualsiasi motore sia in alluminio che in ghisa.

ancora grazie.

Rispondi

Torna a “Appia”