Lancia Delta. Carburatore Fiat Uno?

Gallery

Moderatore: Gallo Pierluigi

djfire
Messaggi: 37
Iscritto il: 06 mar 2020, 13:38

Re: Lancia Delta. Carburatore Fiat Uno?

Messaggio da djfire »

Almeno nonostante ti abbia stressato un po' ti e' servito rinfrescare l'argomento. Quando si dice il destino! Sicuramente l'avrai gia' fatto, controlla che la staffa dell'alberino dei galleggianti sia ben stretta, e' quella che per poco non mi fa incendiare il motore, e visto che qualche anno fa mi ha preso fuoco il cinquino mi sono spaventato di brutto. Meno male che nel cinquino avevo un mini estintore, e disordinato come sono il miracolo e' stato quello di averlo trovato per caso e poi montato. Adesso ne porto sempre uno e lo consiglio a tutti alla grande. La benza e' infida. Cristina, la mia Delta, e' quasi pronta per un nuovo proprietario. Ho finito lo spazio nel garage e devo sacrificarla, lei non vuole passare un altro inverno senza un tetto sulla testa. Se qualcuno fosse interessato, dovrei essere riuscito a comprimere una foto. Ciao. V
Ultima modifica di djfire il 22 giu 2020, 22:55, modificato 1 volta in totale.
djfire
Messaggi: 37
Iscritto il: 06 mar 2020, 13:38

Re: Lancia Delta. Carburatore Fiat Uno?

Messaggio da djfire »

Allegati
delta super comp..jpg
djfire
Messaggi: 37
Iscritto il: 06 mar 2020, 13:38

Re: Lancia Delta. Carburatore Fiat Uno?

Messaggio da djfire »

Ciao a tutti.
Ieri finalmente e' arrivato il kit revisione del 32 DAT con tutti gli Oring e le guarnizioni. e' presente una guarnizione per lo zoccolo alla base del carb, sapreste dirmi se devo metterla sopra, cioe' tra lo zoccolo e il carburatore? oppure sotto lo cioe' tra lo zoccolo e il collettore?
Ho visto che altri kit ne forniscono due ma non so se uno e' di scorta quindi nel dubbio ne ho ritagliata una. quella sopra e' fatta da me e quella scura sotto e' quella del kit. grazie . Vit
Allegati
IMG_20200707_105842 (FILEminimizer).jpg
deltalxdoc
Messaggi: 999
Iscritto il: 29 mar 2009, 12:27

Re: Lancia Delta. Carburatore Fiat Uno?

Messaggio da deltalxdoc »

Se lo zoccolo si stacca pulisci e puoi mettere quella che hai fatto,
altrimenti non credo possa aspirare aria quando premi il carburatore con le sue viti;
quella del kit montala tra zoccolo e carburatore.
(P.S. ho poi scoperto che il mio problema era dovuto al polmone del GPL,
in compenso ho ora due TLDA perfettamente tarati ed intercambiabili :lol: )
djfire
Messaggi: 37
Iscritto il: 06 mar 2020, 13:38

Re: Lancia Delta. Carburatore Fiat Uno?

Messaggio da djfire »

:mrgreen: RISOLTO!
Dopo anni a schiattare per scoprire la causa di questo minimo irregolare sono felice di annunciare al forum che ho finalmente trovato la causa e ora la deltina va come un orologio torinese (parafrasando una storica frase di Michese Alboreto).
Premetto che ho sostituito tutte le guarnizioni con un kit di un rivenditore siciliano gentilissimo di cui purtroppo non posso fare il nome per divieto di pubblicita' che me lo ha venduto a 24 eurini. quindi ho sostituito :
-membrana pompa di ripresa (era rotta)
-Oring vite di miscela (ingottato e praticamente inesistente)
-Oring vite membrana minimo dell'aria automatica (idem come sopra)
.guarnizione in carta testa carburatore (strappata)
-membrana pompa arricchitore elettromagnetico . E qui' casca l'asino, perche' come avevi sospettato tu, se uno con una laurea in ingegneria assunto alla Weber inventa qualcosa, non si puo' scollegarla e buonanotte al secchio!
Quando dopo la revisione completa ho visto che i problema del minimo irregolare non era risolto prima mi sono rassegnato, andava comunque molto meglio, ma la testardaggine a volte e' una buona cosa.
Dovevo provare a vedere se il problema veniva da quell'elettrovalvola che viene spesso scollegata con assoluta tranquillita' .Non potendo risalire al sensore a cui era collegato, ammesso che esista ancora e che funzioni, ho trovato un vecchio 32 DAT 7 tra le cose del mio buon papa' (..se mi manca..) e ho visto che su questo modello, montato mi sembra sulla Beta, non c'e' l'elettrovalvola, ma un semplice coperchietto, il resto e' identico. Ho tolto l'elettrovalvola, montato il coperchietto e... SORPRESA la macchina va da Dio.
Allego foto del 32 DAT 12 con il coperchietto del DAT 7
P.S. ..cosi' mentre io lotto con un DAT tu te la godi con ben due DMTR eh? e braaavo! ;)
Allegati
IMG_20200709_104349 (FILEminimizer).jpg
djfire
Messaggi: 37
Iscritto il: 06 mar 2020, 13:38

Re: Lancia Delta. Carburatore Fiat Uno?

Messaggio da djfire »

Mi correggo: hai detto due TLDA (non DMTR).
Ignoravo che la Lancia avesse sostituito a un certo punto i DAT con i TLDA sulla Delta. Devono essersi resi conto di quanto terribili fossero.
deltalxdoc
Messaggi: 999
Iscritto il: 29 mar 2009, 12:27

Re: Lancia Delta. Carburatore Fiat Uno?

Messaggio da deltalxdoc »

Non credo abbiano cambiato il tipo a causa di difetti ...
Semplicemente hanno cambiato la gestione del motore e cercato di ridurre i consumi,
togliendo la power valve e mettendo un cut-off elettronico che taglia la benzina
sopra i 1600 giri ad acceleratore rilasciato, rendendo automatica l'apertura del
secondo corpo solo se c'e' una alta depressione ed aggiungendo il riscaldamento
elettrico dello zoccolo.
Comunque non avevi sbagliato, anche due DMTR della Beta coupe sono presenti nell'elenco
dei carburatori revisionati.
(-9)
djfire
Messaggi: 37
Iscritto il: 06 mar 2020, 13:38

Re: Lancia Delta. Carburatore Fiat Uno?

Messaggio da djfire »

dicendo ''terribili'' ho esagerato un po'. certo e' che col tempo la tecnica si evolve anche per i carburatori cosi' come per i motori e i modelli piu' recenti del 32 progressivo sono di sicuro piu' efficienti del DAT che se non sbaglio era il primo carburatore con quella architettura progettato da Weber per dare al mercato un carburatore con le caratteristiche del doppio corpo ma piu' compatto e con una regolazione piu' semplice del DCOE. Benedetto DCOE, a quelli della mia GTV in trent'anni non ci ho mai messo mano. neanche una sola regolazione del minimo. Perfetti. Partono a mezzo giro anche dopo un mese che non metto in moto e sputano fuoco.
deltalxdoc
Messaggi: 999
Iscritto il: 29 mar 2009, 12:27

Re: Lancia Delta. Carburatore Fiat Uno?

Messaggio da deltalxdoc »

In effetti i classici carburatori non avevano bisogno di molte cure
o regolazioni, e funzionavano per decenni.
Poi sono arrivate le normative sull'inquinamento e le relative prove
alla revisione, e puntualmente qualche 'mago' del cacciavite e dell'acido
per pulizia interveniva per correggere leggeri sforamenti dei limiti,
senza avere la benche' minima nozione sulla carburazione
(ormai tutte le auto erano ad iniezione) ne' conoscendo l'uso di quello
strano accessorio chiamato 'avviamento a freddo'.
Avendo messo il GPL, al momento dell'installazione e al cambio bombola
mi sono ritrovato il minimo altissimo (se accendi senza aver premuto il pedale
prima - avviamento a freddo - col cavolo che tiene il minimo,
e se ti spaventi se sale a 2000 giri e non tocchi il pedale per sganciarlo ...)
e ogni possibile vite di regolazione pasticciata.
(-2)
djfire
Messaggi: 37
Iscritto il: 06 mar 2020, 13:38

Re: Lancia Delta. Carburatore Fiat Uno?

Messaggio da djfire »

Certo, hai centrato il punto, la crisi petrolifera fine anni 70. riprogettazione completa.
Per l'aria, e' proprio cosi. bisogna dare un colpetto all'acceleratore prima di avviare o durante per innescare l'arricchitore che potrebbe aver trovato resistenza nello spingere il comando gas aria fredda essendo comandato da una molletta piccolissima che a volte non e' sufficiente a spingerlo, dando un colpetto all'acceleratore invece la molletta scatta di sicuro perche' abbatti la pressione del pistoncino che regola il gas a freddo. Spesso dipende dalla temperatura quindi da quanto e' 'carica' la molletta, a volte invece il pistoncino del comando gas a freddo ha bisogno di essere smussato per permettere al cuneo del meccanismo di spingerlo in fuori e contemporaneamente parzializzare l'aria e arricchire la benza, a volte il dado di fermo di questo e' svitato dalle vibrazioni ed e' troppo lontano per essere innescato e a volte e' stato serrato troppo vicino e fa troppa pressione. Certo e' che se non hai chiaro come funziona ed e' regolato male non partira' mai a primo colpo. Io ho sbattuto un anno per capirlo e ripararlo, non sai la soddisfazione quando prima di montarlo lo scorso inverno gli ho sparato l'aria calda del phon e i parzializzatori si sono aperti come petali, e richiusi quando l'ho messo nel frigo :lol:
Certo e' che se non e' chiaro come funziona non partira' mai a primo colpo :D
un caro saluto. V
Rispondi

Torna a “Delta e Prisma”