Astura III serie.

Rispondi
PG
Site Admin
Messaggi: 3143
Iscritto il: 02 gen 2009, 18:28

Astura III serie.

Messaggio da PG » 17 nov 2013, 18:07

ASTURA TRASFORMABILE A 4 POSTI, CARROZZERIA STABILIMENTI FARINA 1934.


Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

La terza serie dell'Astura fu introdotta nell'autunno del 1933 e presentava alcune novità tecniche come il motore di cilindrata maggiorata ed il servofreno e nuove caratteristiche quali il serbatoio carburante maggiorato e l'adozione del radiatore inclinato e del baule. Fu prodotta in 1243 esemplari, 335 dei quali erano a passo corto.
Questa è una vettura con telaio a passo corto (233C) e fu commissionata da Giovanni Lurani Cernuschi, conte di Calvenzano e gentleman driver, agli Stabilimenti Farina di Torino. Come riporta la rivista "L'auto Italiana" del 1934, Lurani stesso intervenne sul disegno dell'auto con alcune sue modifiche, sicuramente per quanto riguarda le linee del parabrezza e del tetto, mentre il baule presenta il tipico stile di Pietro Frua, che allora dirigeva il centro stile. E' stata totalmente restaurata, ma presenta ancora oggi molti dei suoi dettagli originali. Il prezzo di listino era di circa 65.000 lire, mentre la tassa di circolazione ammontava a 1200 lire.

Introduced in the Autumn 1933, the third series had several technical improvements and new features: a bigger engine, the power brakes system, a bigger tank, the sloping radiator and the trunk. Lancia produced 1243 copies, 335 of them with short chassis. This car has a short chassis (233C type). Giovanni Lurani Cernuschi, VIII°count of Calvenzano and gentleman driver, commissioned it to the Stabilimenti Farina of Turin. As reported in the 1934 "L'auto Italiana" magazine, Lurani proposed some personal modifications in the shape, the windscreen and the hood quite indeed, while the tail comes from the Pietro Frua's pencil, style director of the S.Farina in that period. Totally restored, the car preserves still many original details. The price list was about 65.000 period liras and it paid 1200 liras in taxes.

CARATTERISTICHE TECNICHE
Motore tipo 91: anteriore longitudinale a 8 cilindri a V (17°30') di 2973cc, monoalbero centrale con valvole in testa verticali e pistoni in alluminio, potenza di 82HP a 4000 giri. La testata ha la parte bassa in ghisa contenente le valvole ed il coperchio superiore in alluminio contenente i bilanceri e l'alberino. Carburatore invertito doppio corpo Zenith 30DVI con pompetta d'accellerazione e pompa elettrica Autopulse del tipo a polmone, lubrificazione forzata con pompa ad ingranaggi e filtro a lamelle autopulente; accensione a spinterogeno Bosch, dinamo Bosch, candele Bosch W185/33, impianto elettrico a 12 Volt, batteria da 50 Ah. Trasmissione posteriore, frizione monodisco a secco, cambio a 4 rapporti+ rm. Sospensioni anteriori indipendenti a cannocchiale (brevetto Lancia) con ammortizzatori idraulici telescopici. Sospensioni posteriori ad assale rigido con balestre longitudinali monate su silentbloc ed ammortizzatori meccanici a frizione tipo Siata. Freno idraulico a pedale agente sulle quattro ruote con ganasce ad espansione, servofreno Dewandre. Freno a mano meccanico sulle ruote posteriori. Ruote a raggi Rudge Whitwort da 14x5 e pneumatici da 15x45. Autotelaio in acciaio con passo di 310 cm e peso di 960 Kg circa.
Velocità max di 130 Km/h circa, consumo medio di 15.5 lt/100 Km

Rispondi

Torna a “Astura”