E adesso?

Parole in libertà

Moderatori: Elettriko, kmcac

MAIMONE
Messaggi: 2972
Iscritto il: 25 apr 2011, 16:34

Re: E adesso?

Messaggio da MAIMONE »

Cari amici, mi fate sempre compagnia GrazieQuesto Virus e' una maniera per far soldi .E comunque uno scherzo cinese.La verita' verra fuori e' comunque Signora con il tempo.
acca effe
Messaggi: 3261
Iscritto il: 09 feb 2011, 06:55

Re: E adesso?

Messaggio da acca effe »

Questo signore, non è certo l'ultimo scemo che passa per strada.
Le sue parole, fanno riflettere…


https://youtu.be/ZCEo3F2xE30
gpg952
Messaggi: 936
Iscritto il: 21 apr 2014, 21:46

Re: E adesso?

Messaggio da gpg952 »

Certo, non è l'ultimo scemo che passa per strada.
L'ho conosciuto un pomeriggio ed ho avuto conferma che, oltre a parlare a raffica, ti guarda dall'alto in basso ... e già questo, anche per il contesto in cui eravamo, non me lo ha reso simpatico.
Poi su Montagnier - Nobel nel 2008 per la medicina - stenderei un velo pietoso, anche per certe sue successive teorie: come qualche altro nostro illustre premio Nobel la sua fortuna è quella di aver trovato qualche studente molto bravo ma - sempre come qualche nostro illustre Nobel - alle 9,30 del mattino è già ebbro.
Teorici complottisti, che mi auguro abbiano ragione.
SilvanoMaiolatesi
Messaggi: 1263
Iscritto il: 12 set 2016, 00:01

Re: E adesso?

Messaggio da SilvanoMaiolatesi »

Qualcosa di vero ci sarà anche, ma da un dottore, ex politico, pope (prete) della congrega ortodossa in Italia e un simil-Sgarbi nei dibattiti a cui partecipa, starei molto alla larga....
acca effe
Messaggi: 3261
Iscritto il: 09 feb 2011, 06:55

Re: E adesso?

Messaggio da acca effe »

Ciao, Silvano. "centu concas, centu barritas", come recita un detto sardo, che tradotto, significa: Cento teste, cento cappelli, Ovvero, cento persone pensano in cento modi differenti.
Io penso una cosa: La "fase due", non è delicata,è DELICATISSIMA. E' vero che è stato come stappare una bottiglia di spumante, per cui il gas compresso fa schizzare fuori il liquido con violenza, cosa che non succede con un vino normale.
Questo riacquisto di libertà dopo mesi "ai domiciliari", può essere molto pericoloso.
Dobbiamo stare attentissimi. Ci vuol niente per far precipitare le cose in modo tragico. I "pericolosi" sono i giovani strafottenti e incoscienti, che pensano che tutte le restrizioni, fossero state dettate da un sistema ingiustamente vessatorio e, quasi per rivalsa, assumono atteggiamenti da veri criminali.
Altro pericolo, è dato dai miei coetanei, gli "anziani". In genere più o meno rimbambiti, che ignorano ogni misura di cautela. Lo vedo nei market, quando vado a fare la spesa. Nelle corsie, camminano come fossero da soli.Se non sei veloce nel trovare un punto per rifugiarti, non solo ti sfiorano, ma addirittura ti vengono addosso. Praticamente come se le altre persone, fossero invisibili.
Lo vogliamo capire, una volta per tutte, che questo maledetto virus, avrà (forse), perso parte della sua potenza, ma che non è certamente da ritenersi debellato?
Luciano-
gpg952
Messaggi: 936
Iscritto il: 21 apr 2014, 21:46

Re: E adesso?

Messaggio da gpg952 »

Capito perfettamente Lucianone ... anche se faccio parte ormai della schiera dei rimbambiti.

Buona domenica a tutti
StefanoF
Messaggi: 604
Iscritto il: 22 dic 2008, 17:55
Località: Firenze

Re: E adesso?

Messaggio da StefanoF »

A proposito della delicatissima gestione della cosiddetta "Fase 2", vorrei ricordare agli amici che noi settantenni, in casi sfortunati, possiamo anche rimbambire e comportarci di conseguenza, ma che la maggior parte dei nostri giovani non può, etimologicamente parlando, rimbambire, cioè TORNARE bambino, perchè non ha MAI abbandonato quel periodo dell'esistenza !!! Ovviamente, noi genitori e nonni italiani dobbiamo assumerci le nostre responsabilità educative, ma ... il troppo è troppo ! Non sono, sinceramente, troppo tranquillo per la cosiddetta RIPARTENZA, perchè vedo e sento cose insensate, ovviamente anche da parte della nostra classe politica, governanti e oppositori, che mi sembra procedere a tentoni... Ogni ragazzo e adulto con la testa sulle spalle dovrà veramente metterci del suo per "costringere" gli sconsiderati a comportarsi come si deve, pena conseguenze disastrose !!!
Chi non spera l'insperabile, non lo scoprirà. ( Eraclito )
SilvanoMaiolatesi
Messaggi: 1263
Iscritto il: 12 set 2016, 00:01

Re: E adesso?

Messaggio da SilvanoMaiolatesi »

Cari amici, avete tutti ragione, secondo me il pericolo maggiore può venire dai giovani, che con gli ormoni "a palla" non badano troppo alle distanze e possono infettarsi ed anche se a qualcuno non dà sintomi, questi sono i più pericolosi perchè possono contagiare altri senza che se ne accorgano. Circa le previsioni, ormai non credo più a nessuno, visto che fin'ora se ne sono sentite di cotte e di crude e quasi tutte farlocche, virologi in contrapposizioni tra di loro ecc, ecc, tecnici pagati profumatamente su cui meglio tacere, l'unica cosa certa è che dovremo stare in campana e con la museruola fino a che non sarà disponibile stò benedetto vaccino.... :cry:
gpg952
Messaggi: 936
Iscritto il: 21 apr 2014, 21:46

Re: E adesso?

Messaggio da gpg952 »

SilvanoMaiolatesi ha scritto: 17 mag 2020, 16:50 Cari amici, ... l'unica cosa certa è che dovremo stare in campana e con la museruola fino a che non sarà disponibile stò benedetto vaccino

Ma cosa dici Silvano ... è poco più di un'influenza che tra poco passerà da sola.

Io però i soldi della caparra e la firma del contratto entro il 15.6 per lo stand alla Fiera di Padova di fine ottobre non li mando, visto che loro sono sicuri che si terrà "normalmente" e ... che siamo noi Lombardi che la vediamo brutta perché loro in Veneto sono già più avanti e con uno spirito diverso ( soprattutto perché non c'è certezza dal contratto di NON perdere i soldi versati, nel caso che l'evento non si potrà tenere ).

Ci focalizziamo sui giovani e posso anche essere un pò d'accordo ... ma non sono tutti "fuori di testa" e molti ragionano più di certi "rimbambiti".
Tipo un paio di miei vicini "molto rimbambiti e molto già abbronzati" che ormai da fine marzo fanno grigliate e " friends reunion" nei loro giardini ... a cui ho sempre gentilmente risposto che "avevo timore e preferivo stare nel mio a sentire la puzza". E le mascherine non sono contemplate ... mica sei in giro per Cernobbio.
acca effe
Messaggi: 3261
Iscritto il: 09 feb 2011, 06:55

Re: E adesso?

Messaggio da acca effe »

C'è anche un altro problema, da non sottovalutare: l'abitudine.
Tutti noi, persone responsabili, stiamo attentissimi a non "sgarrare" minimamente. Purtroppo con l'andare del tempo, le nostre operazioni per evitare contagi, diventano routine quotidiana. A questo punto la nostra attenzione, potrebbe allentarsi, magari per distrazione.E' il momento in cui commettiamo errori, che possono costare carissimi.
Purtroppo sappiamo di gravi incidenti sul lavoro, causati da abitudine, routine,che coinvolgono persone espertissime, vecchie di mestiere, che un pivello alle prime armi, avrebbe potuto evitare, proprio per l'attenzione, magari eccessiva, di un novellino al loro posto.
A questo proposito, ho le mie idee, magari sbagliatissime, che riguardano molti naufragi e incidenti marittimi, segnatamente due incidenti che negli ultimi due decenni, hanno avuto protagonisti due traghetti Sardegna/Continente. Navi che facevano tutti i santi giorni, la stessa rotta, avanti e indietro, come due bus di linea urbana.
Rispondi

Torna a “Lancia Cafè”