Povera Lancia

Parole in libertà
acca effe
Messaggi: 3311
Iscritto il: 09 feb 2011, 06:55

Povera Lancia

Messaggio da leggere da acca effe »

Crisi con radici lontane...

https://youtu.be/pBMFLzINYy4
SilvanoMaiolatesi
Messaggi: 1320
Iscritto il: 12 set 2016, 00:01

Re: Povera Lancia

Messaggio da leggere da SilvanoMaiolatesi »

Grazie Luciano, un bel filmato che lascia molto amaro in bocca....
10 anni di modelli sbagliati hanno portato allo sfascio Lancia ed Alfa, questo è quello che non aveva capito il povero Marchionne, altro che appeal, ma d'altronde lui non era mai stato competente in fatto di auto, era solo un abile manager finanziario che sapeva lavorare bene di portafogli.... Tavares sembra di altra stoffa, speriamo bene... :roll:
Un caro saluto.
Silvano
acca effe
Messaggi: 3311
Iscritto il: 09 feb 2011, 06:55

Re: Povera Lancia

Messaggio da leggere da acca effe »

Claud92
Messaggi: 142
Iscritto il: 31 lug 2012, 19:32

Re: Povera Lancia

Messaggio da leggere da Claud92 »

Quando si privilegia la finanza anzichè la conoscenza del prodotto unita alla competenza gestionale, i risultati sono le parole pronunciate da Marchionne (buonanima). Che rivelano l'ignoranza assoluta in materia di automobili e di storia dell'automobilismo. Sarebbe bastato che avesse letto le riviste specializzate o i libri. Ne so perfino io di Lancia, che pur ho solo 28 anni, ma i modelli li conosco dal primo all'ultimo!
acca effe
Messaggi: 3311
Iscritto il: 09 feb 2011, 06:55

Re: Povera Lancia

Messaggio da leggere da acca effe »

Se consideriamo bene le cose, in fondo il povero Marchionne, non è che avesse tutti i torti. Si trattava di salvare solo uno dei due marchi Alfa e Lancia.
Dispiace doverlo ammettere, ma nel mondo l'Alfa è più conosciuta della lancia, specie in mercati importanti come gli USA.
Questo perchè l'Alfa ha sempre evocato immagini di sportività. E' inutile girarci intorno. E' la formula 1, che accende le fantasie popolari.L'Alfa, tranne brevi periodi, ha sempre militato nella massima formula, mentre Lancia ha chiuso quell'esperienza negli anni 50, troppo lontani per essere ricordati.
La Lancia ha preferito intraprendere la strada dei rally, Non credo che questa disciplina abbia un grande numero di appassionati fuori dall'Europa.
Non era un fessacchiotto, Marchionne. Vedeva le cose con realismo.Era molto attento ai mercati di oltre oceano.
In fin dei conti, Dustin Hoffman, ne "Il laureato", guidava uno spider Duetto Alfa Romeo, non una coeva Flavia Convertibile.
SilvanoMaiolatesi
Messaggi: 1320
Iscritto il: 12 set 2016, 00:01

Re: Povera Lancia

Messaggio da leggere da SilvanoMaiolatesi »

Purtroppo Marchionne con la sua arte di fare le nozze coi fichi secchi non ha rilanciato neanche l'Alfa, molto fumo e poco arrosto, molti modelli nuovi annunciati e mai usciti,i pochi realizzati sono usciti dopo anni di attesa, (stessa storia per la Tonale annunciata due anni fa), piani di vendite tutti miseramente falliti... Insomma, io sono sempre più convinto che se a suo tempo l'Alfa fosse finita in mani straniere sarebbe stata la salvezza in primis per l'A.R. e di conseguenza per Lancia che avrebbe avuto un concorrente diretto da fronteggiare. Ancora una volta dobbiamo ringraziare gli intrallazzi della politica. :roll:
acca effe
Messaggi: 3311
Iscritto il: 09 feb 2011, 06:55

Re: Povera Lancia

Messaggio da leggere da acca effe »

Ciao, Silvano.
La vedo dura, sia per Lancia, che per Alfa.Un tempo queste Case, avevano una precisa connotazione. Sportive le Alfa, super rifinite le Lancia, decisamente auto di classe eccelsa. Non dimentichiamo che negli anni 60, una 1100 come la Fulvia, costava quasi quanto una Giulia 1600..
Poi tutto ha subito un "livellamento", Intanto, la concorrenza straniera, prima pressochè inesistente, si è evoluta. Oggi, sono temibili, per le italiane, le varie VW, Ford,Opel, Skoda e Seat, queste ultime, entrate nell'orbita VW e finalmente capaci di produrre vetture veramente valide, a dispetto di quelle allucinanti, costruite dopo la loro acquisizione da parte del "colosso mangiatutto!, leggasi,,,Fiat.
La vedo dura, mi ripeto, la vita per la nostra industria automobilistica, che il mondo intero,in passato ci invidiava. Troppa acqua è passata sotto i ponti e per rimanere nei modi di dire comuni; "Non serve chiudere i cancelli, dopo che sono scappati i buoi"
Almeno, io la vedo in questi termini.
alfista1975
Messaggi: 889
Iscritto il: 24 gen 2009, 19:32

Re: Povera Lancia

Messaggio da leggere da alfista1975 »

Sono appassionato alfista e lancista al tempo stesso…

Alfa è arrivata a vendere quasi 300k auto l'anno in soli 2 momenti : fine anni 80 spinta dai modelli alfasud/33 e a cavallo tra anni 90 e inizio 00 spinta da 156 e 147. Immagine alta data da F1 ma soprattutto DTM/WTCC/superturismo vari e in effetti buona resistenza negli USA (che oggi pesano oltre 25% del totale Alfa e sono primo mercato della Giulia). Ma nella realtà Alfa vende nel segmento C e un po' nel D (molto spinto dalle auto aziendali a gasolio, il 75% delle Stelvio italiane). Il marchio si ritrova con solo Giulia e Stelvio (D premium) e inevitabilmente in numero di unità è ridotto ai minimi termini. Con Tonale, B-SUV e nuova Giulietta (ultimi 2 sicuramente mezzi francesi) Alfa tornerà sul segmento C (B-SUV è a listini da segmento C berline) e tornerà sulle 200K unità verso il 2023-24. Si spera anche in un D coupé erede della GT su base Giulia, ma più per l'immagine che per i numeri.

Lancia è in coma e congelata dal 2014. Scommetto su una B SUV cugina di 2008 e DS3 e su una nuova Delta cugina di DS4 e nuova Giulietta. Si spera anche in una nuova Ypsilon su base 208, ma il territorio rischia di essere preso dalla 500 5porte forse solo elettrica made in Mirafiori. Chissà. Già con un paio di modelli B SUV e C+ e la riapertura di alcuni paesi in Europa tornerà sopra i 100K... 2024-25 ?
Poi personalmente vorrei grandi ammiraglie ecc ma la cinesata DS9 con 1.6 benzina e un paio di batterie plugin PHEV bof… altrettanto fuori t(h)ema che la Chrysler 300C/thema2 che almeno aveva una estetica più Lancia anni 80 e V6 turbodiesel italiani.
SilvanoMaiolatesi
Messaggi: 1320
Iscritto il: 12 set 2016, 00:01

Re: Povera Lancia

Messaggio da leggere da SilvanoMaiolatesi »

Io penso che nel gruppo PSA ci siano tutti i mezzi e le possibilità per rilanciare i marchi Lancia ed Alfa, bisognerà vedere se i prossimi modelli saranno degni della storia dei rispettivi marchi, nel caso contrario sarebbe davvero la fine, ma come già detto, nutro una certa fiducia in Tavares, uno che di auto ci capisce, ne è appassionato e ci ha corso, mi è piaciuto come ha agito con la Opel e nell'ostinazione a portare avanti un marchio come DS, creato dal nulla, che non ha storia e che si aggrappa solo al ricordo di una mitica DS, ma che da questa non ha ripreso praticamente nulla se non una certa esclusività degli interni e delle finiture.
Rispondi

Torna a “Lancia Cafè”