Citroën come Lancia?

Mercatino
Gallery
Simonone_2
Messaggi: 31
Iscritto il: 02 gen 2019, 12:23

Citroën come Lancia?

Messaggio da leggere da Simonone_2 »

Ciao a tutti, dopo avere esplorato i modelli Lancia di mio maggiore interesse (Fulvia e Appia) mi è partita la scimmia dell'idropneumatica, e quindi ho deciso di farmi una Citroën.

Per motivi anagrafici i modelli che mi interessavano di più erano la BX, la XM e la Xantia.
La Xantia è stata scartata perchè troppo moderna, e quindi troppo succube dell'elettronica.
Ho scartato anche la BX, perchè quasi impossibile trovarne una con un motore dignitoso e in ordine, e per di più vicino a casa, in pieno lock down.
Ho invece trovato una XM uniproprietario con un kilometraggio importante, a poche decine di km da me. Ben conscio dell'impresa disperata in cui mi imbarcavo, in termini di affidabilità del progetto e reperibilità dei ricambi, l'ho fatta mia. Ho parallelamente iniziato a studiare la storia del marchio, e sono rimasto colpito dalle similitudini con Lancia. Vi butto qui qualche cenno per sommi capi, sono sicuro che anche voi coglierete molti punti in comune a livello storico, aziendale e tecnico sia nelle origini che nell'evoluzione e nella situazione attuale.

La casa francese è stata fondata a inizio secolo da un genio della meccanica, che ha sempre dato precedenza all'innovazione e alla qualità dei prodotti, piuttosto che alla redditività dell'azienda.
A causa di problemi di tesoseria, negli anni 30 è stato costretto a cedere la fabbrica a un altro gruppo industriale suo creditore (Michelin) che successivamente l'ha ceduta a un altro costruttore di auto - Peugeot, ovviamente. Da allora i modelli dei due marchi si sono sviluppati con comunanze di progetto e di componenti, anche se devo dire che in Francia il badge engineering è stato gestito in maniera infinitamente più furba. Per esempio nel caso della mia XM, non si direbbe mai, ma usa lo stesso telaio della coetanea Peugeot 605 a 3 volumi, e ovviamente gli stessi motori. La XM era destinata ad essere il modello più votato al comfort, mentre la 605, con sospensioni più rigide, doveva essere il modello sportivo. In realtà però le idrattive della XM la rendono un veicolo incredibilmente agile e reattivo, per il tipo di auto, e la carrozzeria è più leggera e con un CX molto buono, quindi la XM vince in termini di accelerazione, frenata e velocità massima rispetto alla 605 (in una prova comparativa con una decina di concorrenti di pari cilindrata realizzata da Auto a inizio anni 90 la XM era ai vertici nelle qualità dinamiche)

Dal punto di vista tecnico, Citroën è stata ai vertici dell'innovazione, come sanno anche i sassi, con la Traction Avant negli anni 30, e con le idropneumatiche negli anni 50.
Grazie a queste specificità, i veicoli si presentavano come berline di rappresentanza, ma con una tecnologia avanzata che consentiva una guida anche sportiva al di là di quello che potevano suggerire i semplici numeri ufficiali di potenza e velocità (ricordiamo la vittoria della DS al montecarlo). Qui mi vengono in mente le prestazioni delle Aurelia alla mille miglia, delle Flavia e Fulvia - Fulvia Zagato nei rally e in pista...
Come dicevo, anche la mia umile XM 2.000 si muove molto bene in curva, e ha una precisione sullo sterzo che non mi aspettavo assolutamente.
Inoltre le idropneumatiche, oltre a offrire vantaggi nell'handling, garantiscono anche un assetto costante della scocca in ogni condizione di carico e di guida, quindi l'auto ha sempre la migliore penetrazione aerodinamica.
Alle rivoluzioni progettuali più appariscenti, si affiancano alcuni piccoli colpi di genio, che hanno anticipato il mercato di decenni. Per esempio le DS ed SM avevano i fari anteriori orientbili in curva, collegati con fili da piano al volante. Un mio amico ha una SM e mi ha detto che l'auto ha addirittura il tergicristallo automatico - a inizio anni 70!. Il sistema funziona con un piccolo vassoio posto vicino al parabrezza. Quando piove, le gocce colpiscono questo vassoio e - non so se per effetto del peso delle gocce, o perchè si chiude un qualche circuito elettrico - il tergicristallo viene azionato automaticamente.

Appena riesco vado avanti con questi paralleli, perchè ce ne sono davvero tanti
SilvanoMaiolatesi
Messaggi: 1320
Iscritto il: 12 set 2016, 00:01

Re: Citroën come Lancia?

Messaggio da leggere da SilvanoMaiolatesi »

I destini di Citroen e Lancia si erano anche molto avvicinati all'inizio degli anni '70 quando la Fiat acquisì delle quote Citroen e le berline Gamma e Beta furono progettate insieme ai francesi insieme alle CX e GS, tant'è che anche la Gamma doveva avere le sospensioni idropneumatiche, poi il governo francese (socio di Citroen) non vide di buon occhio la collaborazione e gli Agnelli si ritirarono. Se la storia dei due marchi può essere abbastanza simile, io dire che gran parte dei modelli prodotti dalla Citroen esclusi quelli alto di gamma, non possono essere paragonati per eleganza, finiture ed immagine a quelli Lancia. Questo non solo per le vere Lancia del passato ma anche per gran parte di quelle prodotte in Fiat. Prendiamo ad esempio la BX con la Delta, da una parte abbiamo il trionfo della plastica e dall'altra un'immagine di auto di qualità, elegante e ben rifinita, un ritorno ai caratteri distintivi del marchio.
Le famose sospensioni idropneumatiche sono state una geniale invenzione, ma non dimentichiamoci che sono state anche fonte di tanti problemi, dopo alcuni anni diventavano dure e necessitavano di revisione completa delle sfere, e dopo la Xantia mi pare che la stessa Citroen le abbia abbandonate, salvo introdurre negli ultimi modelli top quelle a comando elettronico.
deltalxdoc
Messaggi: 1032
Iscritto il: 29 mar 2009, 12:27

Re: Citroën come Lancia?

Messaggio da leggere da deltalxdoc »

Tra le marche mondiali che 'rispetto', sicuramente la Citroen e' una di quelle
(non rispetto l'Audi, che ha le radici nella eroica NSU, ha fatto 'polmoni'
assurdi e che si crede l'inventrice del 4x4, dopo averle prese anche dalla 037
a trazione posteriore).
La XM era (ed e') una astronave (ricordo le prime con la voce femminile
che ricordava se una porta era aperta, le luci, la cintura ... fino a sfinire il
cliente), ho viaggiato su una di queste ed il comfort era eccezionale.
La mia Beta Coupe' monta il cambio 5 marce progettato con Citroen,
per fortuna le sospensioni sono tipicamente Lancia (per un coupe' sportivo
il livellamento costante non e' una priorita'; in una puntata di Top Gear si
dimostrava la stabilita' su terreno sconnesso delle sospensioni idropneumatiche).
P.S. la Beta berlina aveva un sistema di correzione (meccanica) automatica
dell'altezza dei fari in funzione del carico.
SilvanoMaiolatesi
Messaggi: 1320
Iscritto il: 12 set 2016, 00:01

Re: Citroën come Lancia?

Messaggio da leggere da SilvanoMaiolatesi »

Oltre al sistema di correzione automatico dell'altezza fari presente anche sulle Beta HPE, vorrei ricordare anche l'indicatore livello olio, mai visto prima su vetture di larga diffusione.
Simonone_2
Messaggi: 31
Iscritto il: 02 gen 2019, 12:23

Re: Citroën come Lancia?

Messaggio da leggere da Simonone_2 »

SilvanoMaiolatesi ha scritto: 23 feb 2021, 16:05 Le famose sospensioni idropneumatiche sono state una geniale invenzione, ma non dimentichiamoci che sono state anche fonte di tanti problemi, dopo alcuni anni diventavano dure e necessitavano di revisione completa delle sfere, e dopo la Xantia mi pare che la stessa Citroen le abbia abbandonate, salvo introdurre negli ultimi modelli top quelle a comando elettronico.
l'informazione è parzialmente corretta. è vero che le sospensioni con il tempo smettono di funzionare, ma ciò è dovuto alle sfere, che sono considerate un normale materiale di usura, da sostituire a intervalli programmati.

Un altro punto in comune di Citroen con Lancia è lo scarso rispetto per i propri clienti di veicoli d'epoca. Per XM è tutto praticamente introvabile presso la rete ufficiale (ricordo che comunque è un modello venduto fino a inizio anni 2000) quindi anche le sfere, senza le quali la macchina sono inutilizzabili, non si possono più comprare in concessionaria. Tanto per ridere, l'ultimo prezzo conosciuto tramite la rete ufficiale Citroën era 150 € a sfera (la XM ne monta 6). Per fortuna si comprano tranquillamente da Norauto a poco più di 30 € l'una.
Simonone_2
Messaggi: 31
Iscritto il: 02 gen 2019, 12:23

Re: Citroën come Lancia?

Messaggio da leggere da Simonone_2 »

deltalxdoc ha scritto: 24 feb 2021, 15:09 La XM era (ed e') una astronave (ricordo le prime con la voce femminile
che ricordava se una porta era aperta, le luci, la cintura ... fino a sfinire il
cliente), ho viaggiato su una di queste ed il comfort era eccezionale.
La mia Beta Coupe' monta il cambio 5 marce progettato con Citroen,
per fortuna le sospensioni sono tipicamente Lancia (per un coupe' sportivo
il livellamento costante non e' una priorita';
Il sintetizzatore vocale non lo conoscevo, tra l'altro la mia è del 1990, e non ce l'ha. Forse era un optional per le versioni V6.
Il livellamento automatiico è solo una parte del funzionamento delle idropneumatiche in versione idrattiva.
Le idrattiva infatti hanno la funzione di passaggio automatico da assetto morbido a sport in pochi decimi di secondo, con enorme vantaggio dinamico. La mia infatti è un salotto morbidoso in rettilineo, ma appena percepisce un trasferimento di carico repentino si irrigidisce e assume una precisione all'avantreno sorprendente.

La puntata di top gear me la ricordo. era legata al fatto che le DS venivano usate come camera car durante le gare di galoppo, perchè consentivano di ridurre le oscillazioni della telecamera su terreno accidentato. Comunque anche guardando su instagram-youtube si trovano un sacco di video di gente che butta la propria BX sui terreni più disastrati senza levare il piede dall'acceleratore. Poi ho beccato una community di iraniani appassionati di Xantia, che fanno delle strane "ciambelle" in retromarcia
Simonone_2
Messaggi: 31
Iscritto il: 02 gen 2019, 12:23

Re: Citroën come Lancia?

Messaggio da leggere da Simonone_2 »

SilvanoMaiolatesi ha scritto: 24 feb 2021, 22:53 Oltre al sistema di correzione automatico dell'altezza fari presente anche sulle Beta HPE, vorrei ricordare anche l'indicatore livello olio, mai visto prima su vetture di larga diffusione.
bhe ma il livello dell'olio era presente anche su altre auto. La prima che mi viene in mente è la porsche 911, che ce l'aveva già dalla prima 911 del 1963
Simonone_2
Messaggi: 31
Iscritto il: 02 gen 2019, 12:23

Re: Citroën come Lancia?

Messaggio da leggere da Simonone_2 »

SilvanoMaiolatesi ha scritto: 23 feb 2021, 16:05 dopo la Xantia mi pare che la stessa Citroen le abbia abbandonate, salvo introdurre negli ultimi modelli top quelle a comando elettronico.
dimenticavo. Le idropneumatiche dopo la Xantia sono state presenti sulla prima C5 di serie, sulla C5 restyling in opzione e sulla C6.

Infatti gli appassionati identificano le "vere" Citroën solo fino alla C6, e guardano tutto il resto (soprattutto il recente brand DS) con un po' di disprezzo.
Rispondi

Torna a “Altri Marchi”