Quale liquido di raffreddamento?

Gallery
Gamma WW Registry

Moderatore: filiberto

Rispondi
Tanja
Messaggi: 104
Iscritto il: 15 giu 2015, 22:07

Quale liquido di raffreddamento?

Messaggio da Tanja » 08 ago 2019, 23:49

Salve a tutti!
Vorrei chiedere un vostro parere riguardo il liquido di raffreddamento del motore della Gamma.
Il boxer è fatto in lega di alluminio e sulla base di qualche mia lettura sull'argomento, azzarderei che i liquidi più adatti siano quelli che soddisfano le specifiche G12+ oppure G12++. In parole povere, liquidi rossi. Voi avete esperienze diverse in materia e nel caso, negli anni che tipo di riscontro avete avuto?

Un saluto

walter1
Messaggi: 488
Iscritto il: 24 gen 2009, 20:13

Re: Quale liquido di raffreddamento?

Messaggio da walter1 » 09 ago 2019, 16:26

Il manuale uso e manutenzione a corredo dell'auto consiglia anticongelante 50% lancia 430 S o paraflu 11 al 50%. C'è da trovare il compromesso tra le testate che sono in alluminio e le camicie dei cilindri in acciaio. Comunque un normale anticongelante per motori in alluminio va bene. Nei periodi di magra ho usato anticongelante agricolo di colore verde (molto economico) e non ha mai dato problemi di incrostazioni o corrosioni. Saluti

Tanja
Messaggi: 104
Iscritto il: 15 giu 2015, 22:07

Re: Quale liquido di raffreddamento?

Messaggio da Tanja » 09 ago 2019, 21:42

Grazie della risposta Walter!
Anche sulla mia auto in effetti il circuito credo sia stato riempito per decenni con quello verde e non mi sono mai posta molte domande in merito alla sua qualità. Ho di recente realizzato però che la tecnologia dei liquidi di raffreddamento negli ultimi 20 anni ha fatto molti progressi, sulla spinta della ricerca di una migliore protezione dalla corrosione degli elementi di alluminio e sue leghe, impiegati nei radiatori e circuiti di raffreddamento e -in tempi più recenti- il contenimento dell'impatto ambientale.
In modo analogo all'evoluzione degli olii lubrificanti, i migliori dei quali oggi sono i sintetici e che all'epoca del lancio della Gamma non esistevano ancora, mi sembra consigliabile avvantaggiarsi delle migliorate caratteristiche che quelli più moderni possono offrire. Ad esempio, usando quelli con specifiche più recenti.
Qualcun altro vuole contribuire alla discussione?

Un saluto

deltalxdoc
Messaggi: 999
Iscritto il: 29 mar 2009, 12:27

Re: Quale liquido di raffreddamento?

Messaggio da deltalxdoc » 11 ago 2019, 06:25

La tecnologia avanza, ma spesso da per assodate delle caratteristiche che nei nostri
cari e vecchi mezzi non sono presenti (tipo di guarnizioni, tolleranze di accoppiamento,
trattamento superfici etc...).
Io sono tradizionalista, se un olio o un liquido erano consigliati all'epoca, ed e' possibile reperirli
ancora oggi (a prezzi accettabili) io continuo ad usarli.
Quindi preferisco un olio minerale multigrado di giusta gradazione, economico e cambiato spesso
ad un super-iper-sintetico super slip che probabilmente scompare dai cilindri e li lascia
senza lubrificante all'accensione, o un dot4 dei freni che non si impasta con la gomma dei tubi
(in un VFR che ho comprato, nel serbatoio frizione idraulica c'era il dot5 rosso con pezzi di silicone ...),
o un liquido di raffeddamento verde normale che resta limpido per anni e non lascia
residui.
Visto che comunque non utilizzeremo le nostre vecchiette per centinaia di migliaia di chilometri,
e comunque ogni liquido invecchia col tempo, preferisco risparmiare e viaggiare tranquillo e sereno
(mi manca il profumo della benzina rossa, la prontezza di risposta dell'amianto nei freni,
e maledico le limitazioni all'uso ... )

Tanja
Messaggi: 104
Iscritto il: 15 giu 2015, 22:07

Re: Quale liquido di raffreddamento?

Messaggio da Tanja » 12 ago 2019, 20:07

Ehh insomma, qua tanta nostalgia dei tempi che furono ;) ! Però non condivido tutto, specie per quanto riguarda le pastiglie freni all'amianto e l'olio. Il lubrificante in particolare, almeno per quel che riguarda la Gamma, è meglio se completamente sintetico, per mitigare alcuni limiti nella lubrificazione. Però sono d'accordo che la tecnologia di oggi non sempre è meglio di quella di ieri. Nel caso di un auto il cui progetto risale a più di quarant'anni fa', la sfida è come far coesistere la meccanica con i materiali moderni.
Tornando ai fluidi refrigeranti, vorrei fare una scelta a ragion veduta.

Un saluto

deltalxdoc
Messaggi: 999
Iscritto il: 29 mar 2009, 12:27

Re: Quale liquido di raffreddamento?

Messaggio da deltalxdoc » 13 ago 2019, 07:04

Certo, sono nostalgico, ma le pastiglie con l'amianto erano veramente superiori e per anni
quelle che ne erano prive si consumavano velocemente senza frenare.
Ovviamente la pericolosita' ne ha sconsigliato l'uso, ma anche eliminare il piombo nella benzina
non ha ridotto il livello di 'cretinismo' in circolazione (che e' addirittura aumentato :roll: ),
o l'eliminazione dell'olio di palma (buon succedaneo del burro che non irrancidisce) non ha migliorato
la qualita' ed il gusto dei biscotti (anzi).
Detto questo, utilizzo olio semisintetico multigrado sulle mie moto e auto che hanno superato i 100k km
e quello sintetico solo dove previsto (Ducati) senza problemi, mentre una volta ho utilizzato un olio per miscela
super sintetico ed ho rotto il motore della Vespa ...; l'analisi costi/benefici per ora mi da ragione :lol:
Saluti

Avatar utente
Enzox
Messaggi: 437
Iscritto il: 14 gen 2016, 20:57

Re: Quale liquido di raffreddamento?

Messaggio da Enzox » 17 ago 2019, 16:15

Essendo il motore in alluminio metti liquido di raffreddamento a inibizione organica tipo Arexons Rolin Alux rosso. Lo metto anche nei motori con basamento in ghisa e mantiene tutto pulito e senza aggredire i metalli.
Per quanto riguarda l'olio credo che un 5w/40 sintetico sia l'ideale come protezione e permette anche di allungare un po' l'intervallo di sostituzione.
K 2.0 LS '97
Delta HF turbo '92

Tanja
Messaggi: 104
Iscritto il: 15 giu 2015, 22:07

Re: Quale liquido di raffreddamento?

Messaggio da Tanja » 19 ago 2019, 22:01

Grazie Enzox per aver condiviso la tua esperienza. Penso andrò per una scelta simile, con un liquido rosso che risponde alle stesse specifiche ed è quindi, basato su una formulazione organica.

Un saluto

Rispondi

Torna a “Gamma”